I Princìpi dottrinari

Il Profeta Muhammed

Il Sacro Corano

I 99 nomi di Allah

I detti del Profeta

La moschea

La preghiera

Il Pellegrinaggio

Segreti del digiuno

Per le donne

Orario preghiere

Mappa del sito

 

I segni della venuta del Messia

Attraverso le Sacre Scritture i profeti ci hanno informato riguardo al futuro. riguardo agli eventi in lista di attesa fino all’Ultimo Giorno. Il più importante nella lista di attesa è stata la venuta del Sigillo della Profezia Sayyidina Muhammad (s.A.'a.s.); e ciò è chiaro in tutti i libri sacri. Mosè ha informato i Figli di Israele riguardo al Messia ed al Sigillo dei Profeti. Da migliaia di anni essi li stanno aspettando. Entrambi sono già arrivati, ma i figli di Israele stanno ancora aspettando, perché per diverse ragioni non li hanno riconosciuti e accettati. Ma tuttavia stanno aspettando, perché credono nelle profezie di Mosè (a.S.): Solamente alcuni fra i loro sapienti dichiararono la verità, ma furono da loro cacciati via. Adesso noi stiamo vivendo l’ultimo periodo della storia del mondo. Anch’essi sanno che il tempo degli ultimi giorni è venuto e che il Giorno del Giudizio si sta avvicinando, perché ogni religione rivelata crede in esso. Il popolo ebreo ne conosce i suoi segni tramite i suoi libri, ma tuttavia sono 3000 e più anni che stanno aspettando. Ora dei dubbi vengono ai sapienti ebrei che si chiedono se quelle persone siano venute a loro insaputa. E si chiedono dove siano adesso: Mosè disse: "Dai nostri fratelli verrà uno che è come me" e questi non era Gesù (a.S.). Chi, in tutta la creazione e nella rivelazione della Legge è stato simile a Mosè è Muhammad (s.A.'a.s.). Gli ebrei sono come gente che dorme in una stazione, i treni arrivano e se ne vanno e loro continuano a dormire. Quando si svegliano non ci sono più i treni. Ora una notizia importante ci arriva tramite un giornale turco. In America un famoso rabbino ha scritto riguardo alla venuta del Messia. L’intera stampa e la telecomunicazione è sotto controllo ebreo, in tutto il mondo. Quel rabbino ha riconosciuto nello scoppio della guerra nel golfo un segno della venuta del Messia. Verrà una grande guerra e dopo ci sarà la pace. Ma adesso sarà la seconda venuta di Gesù (a.S.) e gli ebrei hanno mancato l’incontro nella prima. E prima della sua seconda venuta ci sarà l’Anti-Cristo. Il Signore li sta mettendo alla prova. Questa grande guerra non è ancora scoppiata; ha bisogno di sette mesi di preparazione e sarà nel mese di Shawwâl, dopo Ramadân. Durerà tre mesi; più di così il mondo non potrebbe sopportare. Sarà una guerra terribile. Chi raggiungerà i giorni dopo quella guerra avrà raggiunto la pace. Non ci sarà più bisogno di ritiro iniziatico per raggiungere la vostra stazione spirituale, perché nella guerra ci saranno visioni e condizioni durissime e terribili. Quando Mehdi (a.S.) fermerà la guerra, velocemente per loro si formerà un apertura ed essi saranno salvi. La gente materialista perirà, rimarranno solo persone spirituali, che potranno camminare nell’aria o sull’acqua. In quel tempo tutti avranno attivati i loro poteri spirituali. Per cui quell’articolo è una buona notizia, una dichiarazione di quel rabbino per tutta l’umanità. Egli dice a tutti gli israeliani, a tutti i credenti che aspettano Gesù, il Messia(a.S.), di non temere perché saranno protetti. E tutti gli ebrei credenti lo aspettano. Anche i cristiani aspettano la venuta di Gesù, su di lui sia la pace: L’unica differenza fra loro e gli ebrei è che gli ebrei aspettano il suo arrivo dalla gente della terra mentre i cristiani lo attendono dal cielo. I musulmani aspettano al-Mahdi (a.S.) prima della venuta di ‘Isa (Il nome di Gesù (a.S.) dalla rivelazione Coranica)

. Così tutte le persone religiose lo aspettano. Nessuno è felice in queste condizioni di vita. I veri credenti sono stufi di una simile vita di guerre e problemi e cercano Gesù (a.S.). Qualcuno con poteri spirituali per organizzare una buona vita, poiché noi non possiamo farcela. Nessuno può cambiare le condizioni odierne se non una persona dotata di poteri spirituali. Deve venire qualcuno a salvare la gente. Quell’articolo è un monito ai credenti affinché si tengano stretti la loro fede ed ai miscredenti che dovrebbero cercarsi una religione divina. Altrimenti una punizione divina verrà e nessuno potrà fermarla. Non è importante seguire le ultime notizie, ma essere pronti per gli eventi che verranno ed essere in grado di fronteggiarli. E sarà impossibile senza una forte fede. I miscredenti devono essere puniti, devono essere portati via. Quell’articolo è un ammonimento da quel famoso rabbino a coloro che non credono. Solo la fede rimarrà una protezione. Chi crede e aspetta sarà protetto. Voglia Allah farci giungere al Messia e farci restare con lui. Mantenete una vera servitù verso il vostro Signore.


Tratto dal libro "Oceani d'Amore"

 


Il Sacro Corano | Il Profeta | Discorsi | Ascolta lo dhikr | Bibliografia | Link
Foto | Appuntamenti | Download | La preghiera |I segni dell'Ora |