I Princìpi dottrinari

Il Profeta Muhammed

Il Sacro Corano

I 99 nomi di Allah

I detti del Profeta

La moschea

La preghiera

Il Pellegrinaggio

Segreti del digiuno

Per le donne

Orario preghiere

Mappa del sito

 

'Abd ul Qader Jilani

Non chiedere ad Allah, l'Onnipotente, il Glorioso, niente altro che il perdono per i peccati passati e la protezione dai peccati presenti e futuri e che ti doni la forza di obbedire e di fare ciò che è comandato ed evitare ciò che è proibito e di essere paziente di fronte alle calamità e di essere grato del bene [...].

Hazrat Umar bin al-Khattab ha detto:

"Al mattino non mi interessa se il giorno mi porterà ciò che mi spiace o ciò che amo, perché io non so in quale dei due stia il bene".

Ha detto ciò per il suo essere perfettamente appagato di ciò che Allah ha scelto e decretato:

"Vi è stato ordinato di combattere, anche se non lo gradite. Ebbene, è possibile che abbiate avversione per qualcosa che invece è un bene per voi, e può darsi che amiate una cosa che invece vi è nociva. Allah sa e voi non sapete" (Corano II, 216)

[Abd al Qadir al Jilani: "Futuh al ghaib", discorso 69]

 

 

Quando sarai morto alla creazione, ti verrà detto: "Possa Allah avere misericordia di te" e Allah ti farà morire ai desideri della carne.

E quando sarai morto ai desideri della carne ti verrà detto: "Possa Allah avere misericordia di te". Allora Lui farà morire i tuoi desideri e la tua volontà.

E quando sarai morto ai tuoi desideri e alla tua volontà ti verrà detto: "Possa Allah avere misericordia di te" e Lui ti riporterà a una nuova vita(Abd Qadir al Jilani: "Futuh al ghaib" quarto discorso )

 

Tre cose sono indispensabili al credente in ogni situazione della vita: fare ciò che Dio ha comandato, evitare ciò che ha proibito e accettare sempre quanto Dio ha stabilito per lui."

(Abd al Qadri al Jilani: Futuh al-ghaib primo discorso


Il Sacro Corano | Il Profeta | Discorsi | Ascolta lo dhikr | Bibliografia | Link
Foto | Appuntamenti | Download | La preghiera |I segni dell'Ora |