I Princìpi dottrinari

Il Profeta Muhammed

Il Sacro Corano

I 99 nomi di Allah

I detti del Profeta

La moschea

La preghiera

Il Pellegrinaggio

Segreti del digiuno

Per le donne

Orario preghiere

Mappa del sito

 

Il "colore" di Allah
L'essenza e le qualità

Domanda: Molte delle teorie di Sigmund Freud sono contestate ed abbandonate, ma nella mia esperienza come psichiatra ho avuto modo di constatare che almeno una delle sue teorie basilari è vera: quella basata sulle nostre esperienze infantili e sulle nostre relazioni con i nostri genitori. Queste esperienze vengono interiorizzate e più tardi, a causa loro, si ha tendenza di vedere il mondo secondo quella prospettiva. Per esempio, se un bimbo fu picchiato eccessivamente dal padre, egli cresce vedendo tutto attorno a sé come potenzialmente pericoloso. Vivrà nel timore che la gente possa colpirlo come fece suo padre. D'altro canto, se qualcuno ha avuto una madre eccessivamente indulgente ed amorevole, sarà predisposto nel vedere il mondo in generale come amorevole ed indulgente, cosa che potrebbe causargli dei problemi nell'affrontare la realtà da adulto. Ho avuto conferma di queste teorie nel mio lavoro e rispecchiano la realtà sul piano psicologico, non necessariamente su quello spirituale.

Shaikh Nazim: Certamente è importante l'effetto dell'ambiente sull'infanzia e può dare un'impronta nella personalità dell'adulto, ma la personalità interiore è ancora più forte. Una pianta di rosa può venire piantata a Londra, a Cipro e può crescere sia qui che là. Quella cresciuta a Londra, grazie al clima più freddo ed umido rimarrà fiorita e fresca per un lungo periodo; ma non avrà fragranza. Se crescerà a Cipro, grazie al clima caldo e secco, rimarrà in fiore per pochi giorni ma la sua fragranza perdurerà fino alla fine. Qualunque siano le caratteristiche della sua esistenza una rosa è una rosa, a Londra o a Cipro, non sarà mai un gelsomino o un lillà. Il Creatore ha dato ad ognuno una personalità unica e ben distinta. Anche dei gemelli identici hanno personalità senza dubbio differenti. Non mi riferisco al fattore ereditario, poiché i gemelli sono geneticamente identici. Non favorisco gli effetti di ereditarietà a scapito di quelli dell'ambiente di crescita, mi sto riferendo qui ad un altro fattore, quello spirituale, che va al di là della portata del dibattito psicologico. Il nostro Grandshaikh ci spiega che ogni personalità è un'emanazione di un Nome Divino, un Attributo Divino particolare, vi sono altrettanti Attributi Divini quanti sono gli esseri umani, e ancor di più, all'infinito. Quindi nel più puro dei livelli spirituali, ogni individuo è una manifestazione unica di Dio.

Nel passo coranico che si riferisce all'Ultima Cena, i dodici apostoli chiesero a Gesù (a.S.):

"E' il tuo Signore capace di far scendere per noi una cena dal cielo?"

( Corano 5, 115 )

Notate che essi non chiesero se "il nostro Signore" o "il Signore" potesse compiere quel miracolo, ma bensì "il tuo Signore". Non crediate che così parlando gli apostoli fossero scettici riguardo all'esistenza di Dio. No, la loro fede era saldissima. Essi dissero "il tuo Signore" poiché l'attuazione di quel miracolo era direttamente legata agli attributi che Dio manifestava con e tramite Gesù Cristo, attributi che rendevano il profeta capace di manifestare così tanti miracoli. Come il Divino si manifestava tramite Gesù, così il divino si manifesta tramite ogni personalità. Questa è l'essenza di tutte le anime e non è soggetta a cambiamenti. Ma come la bellezza di un diamante può venire messa in risalto da un bell'anello d'oro, o venire nascosta avvolgendolo nell'ovatta, così i fattori esterni determinano fino a qual punto la personalità Divina possa risplendere.

Domanda: "La psicoanalisi sostiene che i problemi nascono dalla personalità, ma voi dite che la personalità è aldilà di queste influenze e che solo le condizioni superficiali sono la causa dei comportamenti anormali.

Shaikh Nazim: La personalità dataci dal Divino è sempre sana ed intatta, ma per esempio un vento forte e costante può far crescere un albero curvo, così l'ambiente circostante può influenzare lo sviluppo di qualcuno. Dobbiamo notare la differenza tra "essenza" ed "attributo". Ogni cosa ha un'essenza. Tu sei alto, ma senza il corpo, "alto" rimarrebbe un aggettivo senza senso. Similmente la manifestazione di buono o cattivo, sarebbe impossibile senza una persona che la manifesti. Sono unicamente gli aggettivi che vengono influenzati all'atmosfera. Cent'anni fa c'era un atmosfera d'osservanza religiosa in questo Paese, ora regna un'atmosfera ateista e la manifestazione di questa può venire alterata solo con grande difficoltà.

Domanda: Per esempio, qualcuno viene allevato in un ambiente litigioso e cresce quindi nella paura. Lo potete incoraggiare ed aiutarlo ad uscire da quella situazione, ma troviamo che ha interiorizzato quella litigiosità e se la porta con sé. Cosa si può fare per aiutare un tal individuo?

Shaikh Nazim: I bambini devono essere allevati positivamente e far sì che a loro siano date delle buone caratteristiche. Naturalmente ciò è possibile solo se noi stessi possediamo quelle caratteristiche. Il Santo Profeta diceva che tutti i neonati vengono al mondo in perfetta armonia con il volere del loro Signore. Sono i genitori che li influenzeranno e gli daranno modo di opporsi al Suo volere. Nonostante ciò, l'Essenza è sempre una manifestazione della Perfezione Divina, come l'inchiostro permanente che può venire ricoperto ma mai rimosso. Alla fine quelle mani di pittura a buon mercato si scrosteranno e rimarrà solo il colore originale. Questo è ciò che nel Sacro Corano è detta la Tinta di Allah. Puoi intervenire nella tua qualità di psichiatra e procedere ad una sverniciatura. Sei obbligato però ad applicare subito un'altra mano di pittura, ma più conveniente dell'altra. Sfortunatamente molti psichiatri non sanno come fare a sverniciare e nelle loro terapie non fanno altro che riverniciare ciò che trovano. Così rendono ancora più estranei a se stessi i loro pazienti, modificando ulteriormente l'originale Tinta Divina, così che ci si ritrova con un maggiore strato da rimuovere.

Domanda: Che metodo posso usare per ottenere la sverniciatura? Se accenno anche da lontano alla religione si arrabbiano e non mi vogliono più ascoltare!

Shaikh Nazim: Devi individuare quale porta è aperta. La gente è allergica alle religioni, quindi non nominarle. Abbiamo novantanove metodi per curare le persone squilibrate. Quando avrai assimilato abbastanza questi insegnamenti, riceverai la giusta ispirazione che ti guiderà nell'applicare i metodi appropriati. Nel frattempo tieni un diario dove annoti le afflizioni dei tuoi pazienti ed analizza le loro personalità.

Domanda: Ora toccherò punti un po' più difficili. Non solo nei malati mentali ma anche nelle personalità dei vostri discepoli, me incluso, si possono notare molti squilibri. Nonostante le pratiche che seguiamo e lo sforzo cosciente che facciamo per migliorare, i disordini caratteriali sembrano persistere. Non dico che non ci sia un miglioramento ma posso notare che molti problemi permangono, anche dopo molti anni in alcuni casi.

Shaikh Nazim: Nessuno psichiatra potrà mai incontrare la resistenza ad un trattamento cui sottopone un paziente, come quella che incontriamo nell'educare un'aspirante sufi. L'ego è allergico alla sverniciatura, ecco perché tu nella tua posizione puoi solo sperare di asportare uno strato particolarmente insoddisfacente e subito sostituirlo con un altro. Il mio lavoro trova una seria e terribile resistenza dell'ego, poiché cerco di scrostare tutti gli strati di vernice fino ad arrivare al colore originale, "la tinta di Allah", che appartiene all'Essenza Divina, la personalità spirituale originale. Ma l'ego vuole solo mostrare i suoi colori e che nessuno osi toccarli. Anche quando la gente viene ad visitare un Maestro Sufi il loro ego spera di ottenere ancor più decorazioni. E' nostro dovere lasciarlo a mani vuote, non decorarlo ancora di più. Dobbiamo minare la sua possessività e dissolvere le caratteristiche che ha acquisito, favorendone così le originali. Perciò all'inizio quando la gente viene da me cerco di dare loro qualcosa, ma quando me ne vado le riprendo. Se vi dicessi ciò subito e cercassi immediatamente di scrostare gli strati dell'ego, fuggireste dalla mia presenza e potrei finalmente andare in pensione. Muovere una montagna è più semplice che non asportare una delle caratteristiche acquisite dal nostro ego. I nostri ego non sono altro che veicoli che rendono possibile l'esistenza della nostra anima in questo reame, ma l'ego pretende essere l'uomo e non solo il cavallo. Il nostro lavoro è quello di chiarire questo e di aiutare la gente a domare il proprio cavallo. Se questo fosse un compito facile, tutti gli studiosi di religione sarebbero Shaikh e tutti gli Shaikh, Grandshaikh. Ma imbrigliare l'ego è così difficile che non è facile raggiungere dei livelli alti, anzi. La maggior parte degli aspiranti sono impantanati nel loro livello attuale ed affondano. Solo pochi psichiatri capiscono veramente la natura della personalità e sanno come intervenire per modificarla. La maggior parte carica i propri pazienti di altri pesi e questo lo sai meglio di me. Non possono influenzare l'anima con i loro metodi, al più riescono a rendere il cavallo più obbediente. Per poter agire sul cavaliere ci vuole l'intervento di un Murshid (Guida o Maestro). Un vero Murshid deve sapere cosa fare con il proprio paziente, se no non è una vera guida. Se un medico non sa come curare il proprio paziente è un incapace. Potrà aver letto tanti testi di medicina, ma se non sa cosa fare quando un caso vero gli si presenta è di nessuna utilità.

Domanda: Dite che ogni persona è guidata da uno degli attributi di Allah. Il conoscere quale sia questo attributo ci può guidare nella ricerca della nostra meta?

Shaikh Nazim: Certo è importante conoscerlo, ma è un carico di conoscenza difficile da sostenere. La cosa principale è che riusciate a dominare il vostro cavallo, altrimenti potreste fare del male a qualcuno con il potere che avete ottenuto. Chi, sano di mente, mi lascerebbe guidare un autotreno o una corriera? Lascerei dietro di me una scia di relitti. Non so nemmeno guidare un'utilitaria, immaginatevi quei mastodonti! Perciò un Murshid non darà nemmeno una vaga idea della realtà di quel attributo Divino senza essersi prima assicurato che l'aspirante ha il controllo sul suo cavallo.

Domanda: Che succede se una persona muore senza aver rimosso gli strati dell'ego?

Shaikh Nazim: Il colore originale apparirà comunque. Quell'individuo vi può sembrare sotto l'influenza dell'illusione, ma all'ora della morte Allah manifesta i Suoi diritti sul Suo servo e anche se Satana lotta per averlo, Allah è sempre vittorioso. Egli dice "Oh Satana, anche se costui ti ha seguito nelle sue azioni, l'essenza che ho riposto in lui è rimasta intatta." Questi sono i segreti nel destino e nessuno ne può parlare...

Domanda: E quelli che rifiutano una guida?

Shaikh Nazim: I loro cavalli sono selvaggi, se li avvicini di fronte mordono, se ci provi da dietro scalciano.

Domanda: Quando organizzo dei seminari, vedo che la gente è restia a lottare contro il proprio ego. Cercano piuttosto l'accesso a poteri miracolosi, a visioni interiori: viaggiare in astrale, leggere la mente altrui. Vogliono ottenere quei poteri a tutti i costi ma non combattendo l'ego.

Shaikh Nazim: Tutti vogliono diventare dottori o ingegneri senza il fastidio di andare all'università, senza intraprendere l'ardua e faticosa via degli studi. Vogliono tutti un diploma istantaneo. Ma che valore ha? Se venissi qui nel vostro Paese a pretendere di essere un esperto, molti psichiatri mi direbbero: "Ma da dove vieni? Dalla luna? Vogliono ottenere tutto senza sforzo, afferrare le cose senza tendere la mano. Non è facile ricevere l'autorità spirituale, come non è facile avere l'autorità sull'arsenale atomico.

Domanda: Allah Onnipotente ha creato delle distinzioni tra la gente. Queste chiare differenze appartengono solo agli attributi dell'ego o anche all'essenza spirituale?

Shaikh Nazim: Così come vi sono miliardi di stelle nel cielo, ognuna con caratteristiche proprie così anche la realtà interiore di ogni individuo è differente per ognuno di noi. Se le qualità interiori anche di una sola persona fossero svelate completamente, le stelle e l'universo intero svanirebbero. Non crediate che noi siamo solo delle caricature. L'essenza reale di ogni anima è un'immutabile realtà alla Presenza Divina. Allah Onnipotente ha creato una moltitudine di persone, così che interagendo ne traggano mutuamente beneficio rivelando gli Attributi Divini. Possiamo dire che per quanti sono e siano stati i figli di Adamo (a.S.) esistenti, così altrettanti sono gli Attributi Divini, ma questo è solo un approssimazione, la realtà non può venire espressa a parole, ne' la mente può comprenderla. Fintanto che riusciremo ad oltrepassare al disopra del livello della mente, noi tutti siamo strumenti per raggiungere lo stato necessario per la vita spirituale. I nostri vari conflitti ed i nostri attriti ci servono per pulire i nostri cuori. Una volta nel bazar di Damasco vidi un fabbro che puliva delle catene. In che modo? Le catene erano unite al centro da una pelle e quattro sei o otto persone tiravano le catene avanti e indietro. Strofinandosi una con l'altra le catene si pulivano.

Apriamoci alla saggezza che ci circonda...


Tratto dal libro "Il Giardino della Conoscenza"


Il Sacro Corano | Il Profeta | Discorsi | Ascolta lo dhikr | Bibliografia | Link
Foto | Appuntamenti | Download | La preghiera |I segni dell'Ora |