Sura LXXXVIII

Al-Ghâshiya

(L'Avvolgente)

Pre-Eg. N°68. Di 26 versetti Il nome della sura deriva dal versetto 1.

In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso.

1 Ti è giunta notizia dell'Avvolgente ? 

2 Ci saranno in quel Giorno volti umiliati, 

3 di spossati e afflitti, 

4 che bruceranno nel Fuoco ardente,  

5 e saranno abbeverati da una fonte bollente. 

6 Per essi non ci sarà altro cibo che il darî' , 

7 che non nutre e non placa la fame.  

8 Ci saranno in quel Giorno volti lieti, 

9 soddisfatti delle loro opere, 

10 in un Giardino elevato, 

11 in cui non s'odono discorsi vani. 

12 Colà vi è una fonte che scorre, 

13 colà alti divani, 

14 e coppe poste [a portata di mano] 

15 e cuscini assestati 

16 e tappeti distesi. 

17 Non riflettono sui cammelli e su come sono stati creati, 

18 sul cielo e come è stato elevato, 

19 sulle montagne e come sono state infisse , 

20 sulla terra e come è stata distesa? 

21 Ammonisci dunque, ché tu altro non sei che un ammonitore  

22 e non hai autorità alcuna su di loro .  

23 Quanto a chi volge le spalle e non crede, 

24 Allah lo castigherà con il castigo più grande.  

25 In verità a Noi ritorneranno, 

26 e allora spetterà a Noi chieder loro conto [delle loro azioni].