Sura LVIII

Al-Mujâdala

(La Disputante)

Post-Eg. N°105. Di 22 versetti Il nome della sura deriva dal contenuto del versetto 1.

In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso.

1 Allah ha udito il discorso di colei che discuteva con te a proposito del suo sposo e si lamentava [davanti] ad Allah. Allah ascoltava il vostro colloquio.  Allah è audiente e vede con chiarezza. 

2 Quanti fra voi che ripudiano le loro mogli dicendo: «Sii per me come  la schiena di mia madre » [sappiano che] esse non sono affatto le loro madri. Le loro madri sono quelle che li hanno partoriti. In verità proferiscono qualcosa di riprovevole e una menzogna. Tuttavia Allah è indulgente,  perdonatore. 

3 Coloro che paragonano le loro mogli alla schiena delle loro madri e poi si pentono di quello che hanno detto, liberino uno schiavo prima di riprendere i rapporti coniugali. Siete esortati a far ciò.  Allah è ben informato di quello che fate. 

4 E colui che non ne abbia i mezzi, digiuni [allora] per due mesi consecutivi prima di riprendere i rapporti coniugali. E chi non ne abbia la possibilità nutra sessanta poveri. Ciò [vi è imposto] affinché crediate in Allah e nel Suo Inviato. Questi sono i limiti di Allah. I miscredenti avranno un doloroso castigo 

5 In verità coloro che si oppongono ad Allah e al Suo Inviato, saranno  sgominati come lo furono coloro che li precedettero. Già facemmo scendere prove inequivocabili. I miscredenti subiranno un avvilente castigo, 

6 nel Giorno in cui Allah tutti li resusciterà e li informerà delle loro opere.  Allah le ha contate, mentre essi le hanno dimenticate.  Allah è testimone di ogni cosa. 

7 Non vedi che Allah conosce quel che è nei cieli e sulla terra ?  Non c'è conciliabolo a tre in cui Egli non sia il quarto, né a cinque in cui non sia il sesto; siano in più o in meno, Egli è con loro ovunque si trovino.  Poi, nel Giorno della Resurrezione, li porrà di fronte a quello che avranno fatto. In verità Allah conosce ogni cosa.  

8 Non hai visto coloro ai quali sono stati vietati i conciliaboli? Hanno  ricominciato [a fare] quel che era stato loro vietato e tengono conciliaboli peccaminosi, ostili e di disobbedienza nei confronti dell'Inviato .
Quando vengono a te, ti salutano in un modo in cui Allah non ti ha salutato e dicono in cuor loro: « Perché Allah non ci castiga per quello che diciamo?». Basterà loro l'Inferno in cui saranno precipitati. Qual tristo avvenire! 

9 O credenti, non siano peccaminosi ostili e di disobbedienza nei confronti dell'Inviato i vostri colloqui privati, ma nel bene e nel timor di Allah.  Temete Allah, davanti al Quale sarete radunati.  

10 Il conciliabolo non è altro che opera di Satana, per affliggere i credenti ; ma in nulla può nuocer loro senza il permesso di Allah.  Confidino dunque in Allah i credenti. 

11 O credenti, quando vi si dice: « Fate spazio [agli altri] nelle assemblee»,  allora fatelo: Allah vi farà spazio [in Paradiso]. E quando vi si dice: «Alzatevi», fatelo. Allah innalzerà il livello di coloro che credono e che hanno ricevuto la scienza. Allah è ben informato di quel che fate .  

12 O credenti! Quando desiderate un incontro privato con il Messaggero, fate precedere il vostro incontro da un elemosina: è meglio per voi e più puro .  Se però non ne avete i mezzi, in verità Allah è perdonatore, misericordioso. 

13 Forse temete [di cadere in miseria] se farete precedere un elemosina ai vostri incontri privati [con l'Inviato]? Se non lo avrete fatto - e che Allah  accolga il vostro pentimento - eseguite l'orazione, versate la decima e  obbedite ad Allah e al Suo Inviato. Allah è ben informato di quello che fate.  

14 Non hai visto coloro che si sono alleati con quelli con i quali Allah è adirato? Non sono né dei vostri né dei loro, e giurano il falso sapendo di farlo .  

15 Allah ha preparato per loro un severo castigo.  E' malvagio quel che hanno commesso: 

16 facendosi scudo dei loro giuramenti, frappongono ostacoli sulla via di Allah. Avranno un avvilente castigo. 

17 I loro beni e la loro progenie non gioveranno loro in alcun modo contro Allah. Sono i compagni del Fuoco, in cui rimarranno in perpetuo. 

18 Il Giorno in cui Allah li resusciterà tutti, giureranno [davanti] a Lui come  giuravano [davanti] a voi, credendo di basarsi su qualcosa [di vero].  Non sono forse loro i bugiardi? 

19 Satana si è impadronito di loro, al punto di far sì che dimenticassero il Ricordo di Allah. Sono il partito di Satana e il partito di Satana in verità è perdente. 

20 In verità, coloro che si oppongono ad Allah e al Suo Inviato saranno fra i più umiliati. 

21 Allah ha scritto: « Invero vincerò, Io e i Miei messaggeri».  In verità Allah è forte, eccelso.  

22 Non troverai alcuno, tra la gente che crede in Allah e nell'Ultimo Giorno, che sia amico di coloro che si oppongono ad Allah e al Suo Inviato, fossero anche i loro padri, i loro figli, i loro fratelli o appartenessero al loro clan .  

Egli ha impresso la fede nei loro cuori e li ha rafforzati con uno spirito proveniente da Lui. Li farà entrare nei Giardini dove scorrono i ruscelli, in cui rimarranno in perpetuo. Allah si compiace di loro e loro si compiacciono di Lui. Essi sono il partito di Allah.  Ebbene, il partito di Allah non è forse quello di coloro che trionferanno?